Depressione autunnale/invernale

Esiste davvero la depressione autunnale/invernale? Ecco il parere del primario.


Il Prof. Dr. Thomas Jörg Müller, direttore medico della clinica privata Meiringen AG di Willigen sul tema della depressione autunnale/invernale.

Signor Müller, in autunno e in inverno le persone di mal umore sono numerose. Esiste davvero la depressione autunnale/invernale?
Sì, esiste. Solitamente, una parte delle persone colpite da disturbi depressivi inizia ad avere sintomi nei mesi autunnali.

Che differenza c’è tra la depressione autunnale-invernale e altre forme di depressione?
Non c’è quasi nessuna differenza. Chi soffre di depressione stagionale si sente spesso stanco, esaurito e ha più appetito del solito, a differenza delle forme di depressione non stagionali. Quello che hanno in comune le diverse forme di depressione è la sensazione di spossatezza, la chiusura in sé stessi e soprattutto la malinconia, che può addirittura portare il soggetto a pensare al suicidio.

Perché ci si ammala di depressione proprio nei mesi in cui c’è meno luce?
Questo fenomeno non è ancora completamente chiaro. Tuttavia, il sole gioca un ruolo decisivo, poiché influisce sulla produzione di melatonina e di molti altri ormoni. Sembra che alcune persone siano particolarmente inclini ad avere una depressione. È interessante notare che ai tropici le depressioni avvengono più raramente, a differenza di quanto avviene alle nostre latitudini.

Di solito si consiglia di approfittare il più possibile della poca luce invernale e di uscire a fare delle passeggiate. Serve davvero fare passeggiate in giornate autunnali e invernali nuvolose?
Io dico sempre ai miei pazienti che fare una passeggiata di un’ora in un 21 dicembre nuvoloso ha lo stesso effetto di una seduta di fototerapia. Ciò non solo per via della luce, ma pure per via del movimento. Degli studi hanno dimostrato in maniera impressionante come l’integrazione dello sport nel trattamento della depressione influisca positivamente sull’umore.

Certe persone per vincere la depressione invernale vanno al solarium. Aiuta?
L’importante è lo spettro di radiazione del solarium in questione. Io consiglio piuttosto di acquistare una lampada per la fototerapia, creata appositamente per trattare la depressione stagionale e che non crea effetti secondari sulla pelle.

Come posso capire se soffro di depressione?
Indicatori importanti sono: malumore che si fa sentire sempre di più, tristezza che appare senza motivo, disturbi del sonno, cambiamento dell’appetito, svogliatezza e chiusura in sé stessi.

Quando è il caso di rivolgersi a un medico o a uno psicologo?
Soprattutto quando i sintomi si fanno sentire per più giorni o settimane, quando si creano scompensi al lavoro e nella sfera privata e – in questo caso è urgente – si pensa al suicidio. Poiché una depressione può pure essere indice di un’altra patologia, è importante consultare un medico nella prima fase della depressione. Egli potrà così procedere a chiarimenti ed eventualmente consigliare di vedere uno psichiatra o psicologo.


Non utilizzate queste informazioni come base assoluta per le decisioni sulla salute. In caso di problemi alla salute consultate il vostro medico o farmacista. Navigare su internet non sostituisce la consultazione medica.

Per considerazioni e input, potete contattarci per Email: mdtcsch

Ha pensieri suicidari insistenti e teme di farsi del male?
Chiami subito una persona di fiducia o, se non vuole chiamare nessuno della sua sfera personale, contatti un centro di consulenza.

  • 143 - Telefono Amico, orecchie aperte anche in caso di emergenza
  • 147 - Consulenza e aiuto per i giovani
  • 144 - Ambulanza, in caso di emergenza può essere chiamato il numero di emergenza che avvia tutti gli ulteriori passi necessari
Condividere
durckenE-MailFacebookGoogle +Twitter

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.