Barometro TCS dei viaggi

Dove preferiscono andare in vacanza le svizzere e gli svizzeri? Quanto si sentono al sicuro nella destinazione scelta? Il nuovo Barometro TCS dei viaggi fornisce ora le risposte.

Il Touring Club Svizzero ha incaricato l’Istituto di ricerche GfS di Berna di condurre uno studio sul tema viaggi. Scopo di questa indagine rappresentativa svolta su un campione di 1001 persone era quello di conoscere e capire meglio le abitudini di viaggio e l’opinione dei viaggiatori e viaggiatrici svizzeri.

In qualità di maggiore fornitore di assicurazioni di viaggio in tutta la Svizzera, il TCS vuole comprendere ancora meglio le numerose esigenze dei suoi soci. I risultati di questo studio sono ora disponibili. 

Tutti i risultati dello studio

  • Un rinnovato interesse per la Svizzera

    Secondo gli svizzeri, la meta di viaggio più interessante è data da tre regioni turistiche della Confederazione. Soltanto l'Italia tiene il passo.

  • L'Europa nel cuore degli svizzeri

    Per gli svizzeri la vicinanza culturale è importante. Al secondo posto troviamo quindi i Paesi confinanti Germania, Austria e Francia, così come Spagna e Portogallo.

  • La paura del terrorismo determina la meta

    La paura del terrorismo e la mancanza di sicurezza influenzano il comportamento di viaggio degli svizzeri. In questi tempi di incertezza, l'attrattività di Svizzera ed Europa aumenta.

  • «Fossato del rösti» anche nelle scelte di viaggio

    Gli svizzeri tedeschi viaggiano in modo diverso rispetto agli svizzeri francesi e ai ticinesi. Le vacanze all'estero e al mare sono molto più apprezzate nella Svizzera latina che nella Svizzera tedesca.

  • Esploratori, conservatori e non viaggiatori

    Gli svizzeri possono essere suddivisi in tre tipologie diverse di viaggiatori. Il gruppo più corposo è dato dai conservatori, poi ci sono gli esploratori, ed infine i non viaggiatori.